I Predatori del Tempo sigla

2

Voto 5.00 su 5

giudizio di 1 votanti (esprimi il tuo voto su questa pagina)

I Predatori del tempo la sigla italiana per questo cartone animato degli anni 80, è la canzone dal titolo omonimo scritta da Riccardo Zara e cantata da I Cavalieri del Re.

Il brano della sigla I Predatori del tempo, esce sul lato B del singolo del famoso gruppo nel 1986, I Cavalieri del Re hanno cantato anche la sigla di Yattaman, sequel di questi anime tutti appartenente alla Time Bokan Series. Detta serie riunisce una serie di cartoni animati prodotti dalla Tatsunoko, aventi come filone principale il tempo e gli scontri spaziali in veste comica e divertente, ritrovando poi alla fine gli stessi protagonisti ed antagonisti anche se con vesti e mezzi robot diversi.

Quando scendono in campo I Cavalieri del Re, c'è poco da fare, ogni loro brano è un capolavoro, ed anche per la sigla de I Predatori del Tempo non sono stati da meno, riascoltiamolo e rivediamone le immagini con questo video clip tratto da YouTube.

I Predatori del tempo sigla testo

Vengono da lontano da una galattica civiltà
Su una macchina lampo predatori del tempo
Scendono sulla terra da un'invisibile eternità
Forse non c'e' piu' scampo per l'umanità.

Da un futuro antico mondo sono giunti fino a noi
Dei galattici malvagi predatori con la macchina del tempo
come fantasiosi dei sono scesi quei lunatici corsari
Forse cambiera' la nostra storia se qui
Nessuno ci difendera' guerra verrà.

I predatori del tempo vagabondi del mondo ci saccheggiano
le citta' neri pirati di un limbo che piu' cuore non ha
Navigatori del tempo che derubano il mondo per la gloria e l'avidità
Cambiano il corso alla storia per la loro viltà
Ma i paladini della terra ormai sono gia' qui fra noi
Le sentinelle salvastoria sai sono dei grandi eroi
Vengono da lontano da una galattica civiltà
su una macchina lampo predatori del tempo

Nell'immenso firmamento senza tempo e senza età
si nascondono dei veri bucanieri loro scendono sul
mondo come gran divinita' ma non sono che malvagi masnadieri
Oggi cambierà la nostra storia se qui nessuno
Ci difendera' guerra sarà

I predatori del tempo vagabondi del mondo ci saccheggiano
Le citta' neri pirati di un limbo che piu' cuore non ha
Navigatori del tempo che derubano il mondo per la gloria e l'avidità
Cambiano il corso alla storia per la loro viltà
Ma i paladini della terra ormai sono già qui fra noi
Le sentinelle salvastoria sai sono dei grandi eroi

Vengono da lontano da una galattica civiltà
su una macchina lampo predatori del tempo
Scendono sulla terra da un'invisibile eternità
Forse non c'e' piu' scampo per l'umanità.
  • Immagine 0 - I Predatori del Tempo sigla
  • Immagine 1 - I Predatori del Tempo sigla

Trinità

Trinità

i fagioli comunque erano uno schifo!

Questo autore ha scritto 393 post »

Diventa nostro Fan su Facebook: clicca Mi Piace

Lascia il tuo commento

0 commenti